L’ho fatto, finalmente dopo quasi 20 anni passati a disegnarmi le sopracciglia con la matita l’ho fatto! Sto parlando del microblading. Ora vi spiego di cosa si tratta.

Il microblading è la nuova versione del trucco semipermanente, ed è una tecnica estetica di pigmentazione dell’epidermide, simile al tatuaggio, che per­mette di ottenere una forma, un colore, un di­segno e un effetto incredibilmente reale. Con piccoli tocchi si effettuano delle micro incisioni nella pelle per inserire un pigmento che traccia un singolo pelo alla volta, riuscendo a disegna­re il sopracciglio con una precisione maggiore rispetto al tatuaggio.

Come dicevo prima, ormai da troppi anni disegnavo e coloravo le mie sopracciglia con una matita, perché erano diverse tra loro: ho da sempre una sopracciglia bionda e una nera, oltre alle ciglia, e comprenderete il mio disagio ad uscire di casa così…

Per questo mi sono affidata ad una professionista esperta in questo campo: Corina Ghilea.

                                                      

“La mia passione per il trucco semipermanente inizia nel 2013 quando finalmente decisi di iscrivermi ad un corso intensivo….che dire? Mi innamorai, da allora non ho più smesso di aggiornarmi, e mai smetterò. Amo quello che faccio, ma sopratutto amo vedere le mie clienti felici e soddisfatte. Sono Master di Microblading della Accademia StarBrows e insegno questa meravigliosa tecnica: organizzo anche corsi individuali, per chi volesse avere un supporto maggiore.
Ecco i trattamenti che eseguo:

  • Microblading alle sopracciglia
  • Sopracciglia sfumate (effetto matita)
  • Eyeliner (sfumato,classico,infracigliare)
  • Labbra (sfumate o aquarello)
  • Tricopigmentaziome del cuoio capelluto
  • Rimozione trucco semipermanente e tatuaggi
  • Needling
  • Trattamenti viso corpo con fotoeletroporrazione
  • Extension ciglia
  • Laminazione ciglia”

Come prima cosa Corina ha ridisegnato le simmetrie delle mie sopracciglia, in quanto erano di altezza e lunghezza diverse:

                           

Dopo aver stabilito insieme a Corina la for­ma, il colore e l’intensità che volevo ottenere, con uno strumento simile a una penna ha inserito il pigmento nelle zone vuote effettuando delle microincisioni con l’aiuto di piccolissimi aghi monouso, al fine di “disegnare” i peli mancanti e dare forma, colore e volume alle sopracciglia. Con l’aiuto di sottilissime lame, (in inglese “mi­cro” = minuscola, “blade”= lama) e i pigmenti giusti è possibile realizzare delle ombreggiatu­re e un effetto tridimensionale anche nel caso di assenza totale di peli.

             

Ed ecco il risultato finale:

                      

Nella foto che segue è possibile notare la differenza delle due foto superiori (prima) e di quelle inferiori (dopo): nel primo scatto le mie sopracciglia disegnate con la matita e nel secondo senza matita; nelle ultime due (non badate al fatto che ridevo perchè ero accecata dal flash…!) le mie nuove sopracciglia finalmente perfette.

                       

Il dolore, a mio avviso, è poco meno quello di un tatuaggio.

È l’ideale per avere sopracciglia perfettamen­te scolpite e infoltite, una migliore definizione e soprattutto una corretta simmetria nel viso che prima nel mio caso era irregolare.

Dopo 40 giorni circa dal trattamento ci sarà un ritocco per sistemare eventuali difetti e riempire qualche “buco”.

Dire che sono soddisfatta è dire poco: non dover più ricorrere alla matita ogni santo giorno è per me ancora incredibile…

Ecco solo qualche altro esempio di lavori di microblading realizzati da Corina, delle vere e proprie trasformazioni:

              

                                                     

Se anche voi volete sopracciglia perfette vi lascio i contatti di Corina (vi assicuro, è una garanzia!):

Facebook: https://www.facebook.com/ideallookCG/

Instagram: https://www.instagram.com/idealookcg/

Cell: 349 731 3402

mail: corina.micropigmentation@gmail.com

Post realizzato in collaborazione con:
Ideal Look di Corina Ghilea
Via Messedaglia, 18
Villafranca di Verona (VR)

 

La Polly
Seguimi!

La Polly

Anna, 31 anni, mamma di Oliver.
Buona forchetta, da piccola volevo fare la parrucchiera, l’estetista, la disegnatrice di fumetti, la cantante, la ballerina, l’attrice, la psicologa, la velina e la scrittrice. Oggi sono impiegata contabile.
Innamorata del mondo handmade, adoro le sigle di Cristina d’Avena ma ascolto volentieri anche i Metallica. E sogno di cantare “Dancing Queen” in un musical dedicato agli Abba.
Colleziono film, serie tv, libri ed e-book. Tutti rigidamente catalogati in ordine alfabetico. Un po’ fissata con l’ordine nel pc, chiavette, hard-disk… Poi vabbè… Il letto lo faccio di tanto in tanto…
Adoro leggere, scrivere, sperimentare, azzardare, curiosare ed imparare.E sentirmi figa se poi riesco ad insegnarlo a qualcuno.
La Polly
Seguimi!