Eterna rivale di Britney, Christina Aguilera vanta una voce che la reginetta pop degli anni 90 può solo lontanamente sognarsi. Ricordo che inizialmente venivano messe spesso a confronto e che Christina era stata accusata di voler imitare Britney, essendosi inserita nel mondo della musica poco dopo di lei… (mai sentita stronzata più grossa!). E a me Britney piaceva un sacco, ma è assurdo volerle paragonare.

La sua carriera come cantante inizia nel 1999: la nascita di una vera e propria star. La ragazza di Genie in a bottle  diventa anche cantautrice, attrice, produttrice discografrica, ballerina e modella. Vince non so quanti premi, nomination, miglior questo e miglior quello… c’è davvero una lista  lunghissima, e secondo me se li è meritati tutti: un’artista completa, ferrata e carismatica, oltre che bellissima e dotata di un indiscutibile sex appeal..

Ma la cosa di cui voglio parlare in questo post non è la sua bravura, che tanto è risaputa, bensì come e quanto è cambiata Christina negli anni, dagli esordi ad oggi:

2000                                                 2001                                          2002

200020012002

2003                                             2004                                          2005/2006

2003           

2007                                        2008                                            2009

2010                                            2011                                                2012

2013                                               2014                                         2015

La Christina che preferisco è quella del 2007: la perfezione fatta a donna.

Nel 2010 ha debuttato al cinema con “Burlesque” come attrice protagonista affiancata dalla grande Cher (la quale è stata addirittura candidata ai Razzie Awards nella sezione “peggior attrice non protagonista”, senza vincerlo -per me non è stata così male…-). Ho trovato la sua interpretazione essolutamente eccellente, non poteva non essere lei la protagonista. Se vi piace il genere musical e la sua voce da pelle d’oca dovete averlo visto per forza, anche se ho letto in giro che è stato molto criticato.

Nel 2011/2012 è ingrassata a dismisura, per poi perdere ben 40 kg nel 2013. E io che non riesco a perdere neanche 4 kg. Non che sia salutare, però… In ogni caso c’è  chi dice che sia ricorsa alla liposuzione e all’addominoplastica… ma che strano.

E’ una mia impressione, oppure sta ricominciando a ingozzarsi di patatine? Beh, chissenefrega. Tanto poi c’è la lipo… Attenta Christina, non è così che funziona…

E voi, quale Christina preferite? Ditemelo nei commenti qui sotto!

xoxo, Polly.

La Polly
Seguimi!

La Polly

Anna, 30 anni, mamma di Oliver.
Buona forchetta, da piccola volevo fare la parrucchiera, l’estetista, la disegnatrice di fumetti, la cantante, la ballerina, l’attrice, la psicologa, la velina e la scrittrice. Oggi sono impiegata contabile.
Innamorata del mondo handmade, adoro le sigle di Cristina d’Avena ma ascolto volentieri anche i Metallica. E sogno di cantare “Dancing Queen” in un musical dedicato agli Abba.
Colleziono film, serie tv, libri ed e-book. Tutti rigidamente catalogati in ordine alfabetico. Un po’ fissata con l’ordine nel pc, chiavette, hard-disk… Poi vabbè… Il letto lo faccio di tanto in tanto…
Adoro leggere, scrivere, sperimentare, azzardare, curiosare ed imparare.E sentirmi figa se poi riesco ad insegnarlo a qualcuno.
La Polly
Seguimi!

Latest posts by La Polly (see all)