Esistono molti tipi di sale, con colori e proprietà diverse, da ogni parte della Terra.

Quello che noi tutti conosciamo è bianco ed estratto dal mare: l’acqua marina viene raccolta nelle saline e fatta evaporare, facendo affiorare così il sale, che successivamente viene trasportato in raffineria, lavato, depurato e spesso “condito” con antiagglomeranti chimici per evitare che assorba umidità e formi fastidiosi grumi.
In altre parole…il nostro indispensabile sale da cucina è spogliato di tutti i suoi minerali e trattato chimicamente, e per questo non è certo un toccasana per la nostra salute.

Se pensiamo che è uno degli elementi principali nella nostra dieta quotidiana, è importante sapere che si può sostituire con il SALE ROSA DELL’HIMALAYA.
Oltre ad essere mantenuto in un ambiente incontaminato, è stato circondato da neve e ghiaccio per centinaia di secoli.
Molti esperti scienziati sostengono che il sale rosa dell’ Himalaya è il sale più puro che si trova attualmente sulla Terra.

Dalla caratteristica tonalità rosata, è ricchissimo di minerali e oligoelementi, e contiene naturalmente lo iodio, che non ha quindi bisogno di essere aggiunto artificialmente.
A differenza del sale bianco da cucina il consumo del sale rosa limita il rischio di ritenzione idrica e di ipertensione, poiché il suo contenuto di cloruro di sodio è decisamente ridotto.

Le possibilità di utilizzo del sale himalayano sono molteplici:

– ideale per l’uso alimentare in cucina
– nella cura della persona (nel peeling, come sali da bagno, impacchi o anche per la pulizia della bocca)
– cura della pelle e in altre applicazioni mediche che lo usano, in soluzione, per i bagni, per le inalazioni e per i lavaggi in caso di  affezioni delle vie respiratorie. L’effetto terapeutico del sale è riconosciuto anche dalla medicina ufficiale.

Il sale himalayano può sanare vari disturbi ed essere d’aiuto per le seguenti patologie:

– riequilibrio pH naturale cutaneo e malattie della pelle
– antinvecchiamento e rassodante per la pelle
– allergie, malattie respiratorie e da raffreddamento
– igiene orale e dentale
– malattie degli occhi
– affezioni renali e disturbi femminili
– disturbi della digestione
– disturbi reumatici, gotta, artrite, artrosi
– ansia, problemi di concentrazione, disturbi del sonno

Ho avuto il piacere di collaborare con “Sorgente Natura“, il più grande negozio on line di prodotti naturali.

Mi è stato gentilmente offerto un pacco di sale cristallino Himalayano da 500 gr, ed ho potuto impiegarlo come condimento in sostituzione al sale bianco.

wpid-2015-08-05-12.37.40.jpg.jpeg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ha un sapore più delicato e meno aggressivo rispetto dal sale da cucina: non copre i sapori degli altri cibi, ma li sottolinea e li esalta.

Cliccando su questo link troverete altre informazioni importanti su questo prodotto: http://sorgentenatura.it/p/sale-cristallino-himalayano-fine

Questo è invece il link del sito “Sorgente Natura”, da cui potete acquistare tantissimi prodotti naturali e biologici: http://sorgentenatura.it/

E ricordate che… “Noi siamo quello che mangiamo”.

Polly